Contatta l'ufficio vendite


Trovate il vostro contatto 

AMINOTRACE - Lo sviluppo degli innovativi oligoelementi chelati organici


Logo AMINOTRACE

AMINOTRACE, gli oligoelementi chelati organici di SCHAUMANN, sono prodotti per elevate performance. Si caratter-izzano per la loro elevatissima solubilità, le ottimali concentrazioni degli oligoelementi, i loro complessi stabili, così come per la loro notevole biodisponibilità.

 

Le tappe dello sviluppo di AMINOTRACE

 

L’Università Tecnica di Clausthal ed il Centro di Ricerca ISF Schaumann Forschung, lavorando in stretta collaborazione, hanno sviluppato i seguenti Glicinati di oligoelementi, giungendo fino al ciclo di produzione:

 

  • Glicinato di rame
  • Glicinato di zinco
  • Glicinato di manganese
  • Glicinato di ferro

Recentemente il programma AMINOTRACE è stato allargato agli innovativi Lisinati dei seguenti oligoelementi:

 

  • Di-lisinato di rame
  • Di-lisinato di zinco

 

L’indirizzo sostanziale dei lavori di sviluppo e di ottimizzazione è stato il seguente: “È necessario avere una buona solubilità combinata con un’alta stabilità dei prodotti.”

 

I risultati

 

  • Biodisponibilità e stabilità elevatissime
  • Rifornimento dei tessuti bersaglio di grande efficacia
  • Performance produttive e vitali migliorate
  • Eliminazione ridotta degli oligoelementi

AMINOTRACE nell’alimentazione dei suini

Rendere gli oligoelementi disponibili in più elevata quantità determina una migliore conversione degli alimenti dei suini, senza mettere in pericolo la loro salute. In particolare è possibile influenzare positivamente lo sviluppo scheletrico e dell’apparato locomotore, i pesi alla nascita, le performance di produzione del latte e gli accrescimenti (vedi Fig. 1).

 

AMINOTRACE migliora la digeribilità degli oligoelementi (vedi Fig. 2). Pertanto è possibile raggiungere un identico rifornimento di oligoelementi con apporti inferiori del 25 o 50%. Il risultato è un rifornimento migliore e più sicuro, con un’eliminazione di metalli pesanti notevolmente ridotta.

 

Quando le scrofe sono tenute nei gruppi sono esposte ad un grande stress. L’impiego di Glicinati e Lisinati AMINOTRACE porta a dei miglioramenti delle performance produttive e ad un migliore stato sanitario dei piedi e degli arti (Vedi Fig. 3.). Inoltre gli oligoelementi AMINOTRACE migliorano la fertilità delle scrofe.

 

Nei suini all’ingrasso con AMINOTRACE sono disponibili soluzioni tarate sui fabbisogni degli oligoelementi essenziali per la vita. Il risultato è un livello produttivo elevato, uno stato di salute buono e un basso livello di eliminazione dei metalli pesanti con le deiezioni (vedi Fig. 4).

 

Nell’allevamento dei suinetti i complessi AMINOTRACE svolgono un ruolo molto importante di supporto al loro sistema immunitario, grazie alla loro grande stabilità ed alta efficacia, oltre ad aumentare la digeribilità di tali oligoelementi. Varie prove dimostrano le migliori performance di accrescimento dei suinetti in svezzamento, che sono stati alimentati con Di-Lisinati AMINOTRACE. Non solo risultava aumentato di 90 g l’accrescimento rispetto al gruppo di controllo, ma era evidente anche un netto miglioramento della conversione degli alimenti, che passava da 1,40 g/g a 1,16 g/g di accrescimento (vedi Fig. 5).

 

AMINOTRACE nell’alimentazione dei bovini

Nell’alimentazione dei bovini si devono superare ostacoli importanti per soddisfare i fabbisogni di oligoelementi. Influisce molto sull’efficacia della nutrizione minerale sia la grande variabilità dei foraggi alimentati, che l’azione della microflora ruminale. Per i ruminanti gli oligoelementi come il rame, lo zinco, il manganese, lo iodio, il cobalto ed il selenio, di norma non sono presenti in quantità sufficienti. Diviene quindi necessario integrare questi elementi nell’alimentazione (Vedi Fig. 1).

 

Con l’impiego di AMINOTRACE si possono ridurre notevolmente le interazioni negative. Grazie alla maggiore biodisponibilità è possibile diminuire le loro concentrazioni assolute, cosa che determina la diminuzione dei rapporti di antagonismo tra gli stessi oligoelementi.

 

Gli oligoelementi AMINOTRACE vengono impiegati anche nei succedanei del latte di SCHAUMANN, grazie ai quali si arriva ad un miglioramento della vitalità e delle performance produttive dei vitelli. Varie prove hanno dimostrato aumenti ponderali superiori del 5,7% (con Di-Lisinati di rame) e del 5,0% (con Di-Lisinati di zinco), rispetto ai vitelli, alimentati con prodotti contenenti gli stessi oligoelementi sotto forma di solfati (vedi Fig. 2).

AMINOTRACE nell’alimentazione degli avicoli

L’integrazione degli oligoelementi è essenziale per lo sviluppo e la crescita degli avicoli. Con l’impiego di AMINOTRACE è possibile diminuire le concentrazioni degli oligoelementi da somministrare agli animali e può essere ridotto l’inquinamento dell’ambiente e il carico per il metabolismo.


Una carenza di oligoelementi può dare origine a disturbi del sistema nervoso, oppure a delle anomalie durante lo sviluppo scheletrico, all’anemia e ad una minore sintesi proteica. Anche il rapporto tra gli aminoacidi essenziali va rispettato nell’alimentazione degli avicoli, dato che uno sbilanciamento dell’apporto di lisina può influenzare negativamente la crescita e le performance di produzione.


Con i Lisinati di rame e zinco è diventato possibile per la SCHAUMANN combinare l’azione positiva della lisina, per l’organismo e per il metabolismo, con un apporto adeguato ai fabbisogni degli oligoelementi. Delle prove eseguite con i broiler hanno dimostrato in maniera inequivocabile i vantaggi dei Di-Lisinati AMINOTRACE, rispetto ai solfati. In particolare si sono potuti dimostrare maggiori incrementi di massa corporea (vedi Fig. 1) e una diminuzione del consumo di alimenti per kg di aumento di peso vivo (vedi Fig. 2).

 

Di-Lisinato-Aminotrace

Newsletter

Kontakt

Forschung & Entwicklung

Bereich Schwein

Tel. + 49 4101 218-3000

Fax + 49 4101 218-3199